Dolore alla cistifellea: come riconoscere il problema?

Il dolore alla cistifellea può rendere la vita molto spiacevole. Si accende velocemente e la sua intensità può sorprenderti. Se non hai mai provato dolore alla cistifellea, questo articolo è per te. Imparerai come distinguere il dolore da altri dolori addominali e come trattarlo.

Perché abbiamo la cistifellea?

La cistifellea è un organo a forma di pera di circa 10×4 centimetri. Si trova sotto il fegato ed è saldamente collegato ad esso dai legamenti.

La maggior parte delle persone pensa che la cistifellea produca la bile, ma in realtà la immagazzina e la ispessisce. La bile viene prodotta nel fegato ed entra nella cistifellea attraverso il dotto epatico.

La bile nel corpo aiuta a digerire il cibo e favorisce la digestione neutralizzando la digestione acida, che proviene dallo stomaco. La bile ha la capacità di emulsionare i grassi, ma una quantità eccessiva nella dieta può causare danni alla cistifellea.

Come fa male la cistifellea?

I problemi alla cistifellea si manifestano con dolore alla cassa toracica inferiore destra . Può essere sia opaco che affilato e salire sulla schiena fino alla scapola o allo stomaco destro. A volte è associato a bruciore, senso di oppressione, sensazione di addome pieno, singhiozzo e vomito.

Il dolore alla cistifellea colpisce un gran numero di persone e il primo attacco ti sorprenderà per la sua intensità. Sebbene il dolore possa attenuarsi da solo, è una manifestazione della malattia ed è sempre necessario un consulto con un medico per stabilire una diagnosi e suggerire ulteriori azioni.

Cosa significa dolore alla cistifellea?

Il dolore alla cistifellea è un sintomo che ci avverte che qualcosa non va ed è ora di consultare un medico. Anche se il dolore può scomparire da solo, non sottovalutarlo e affronta presto i tuoi problemi.

  1. Coliche vescicali

Colica della cistifellea, o anche attacco della cistifellea, è il nome dato a un improvviso insorgere di dolore nella regione sottocostale destra. Il dolore può durare per diversi periodi di tempo e variare di intensità.

È più spesso causato dal consumo di un pasto grasso, quando il corpo espelle una maggiore quantità di bile che lava via il calcolo della cistifellea. La cistifellea non può “viaggiare” e quindi si prova dolore.

  1. Calcoli della cistifellea

I calcoli alla cistifellea sono più comuni nelle donne sui 40 anni, ma non evitano nemmeno gli uomini. Sono formati dalla cristallizzazione di alcuni componenti della bile e possono essere localizzati nella cistifellea o nel dotto biliare.

  1. Infiammazione della cistifellea

Un dolore alla cistifellea può anche indicare un’infiammazione accompagnata da febbre alta e vomito. L’infiammazione è più spesso causata dalla congestione della bile o dall’introduzione dell’infezione attraverso il flusso sanguigno.

Cosa scatena il dolore alla cistifellea

Il dolore alla cistifellea di solito si verifica dopo un errore dietetico . Una grande quantità di cibo grasso e difficile da digerire a una festa o a un barbecue ti darà dolore alla cassa toracica inferiore destra entro poche ore. Ma ci sono altri alimenti che irritano la cistifellea. Questi includono:

  • cioccolato e cacao,
  • cibi irritanti (aglio, cipolle, cibi piccanti),
  • pomodori,
  • legumi.

L’innesco di ogni persona può essere diverso e la reazione a determinati alimenti deve essere monitorata. Se soffri di dolore alla cistifellea, puoi tenere di proposito un diario e nel giro di poche settimane avrai un elenco di cibi inappropriati.

Cosa aiuta con il dolore alla cistifellea?

In connessione con il dolore alla cistifellea, viene spesso seguita la dieta a basso contenuto di grassi e non irritante . La preparazione ideale della carne è la bollitura o la stufatura. E non vengono utilizzati ingredienti potenzialmente irritanti. Naturalmente, l’impegno del paziente per il regime è importante.

Se il dolore è cronico o la colica ritorna, si ricorre al trattamento chirurgico . Più comunemente, viene eseguita la rimozione laparoscopica della cistifellea. Questa è un’operazione comune che non è rischiosa e rende la vita molto più facile ai pazienti. Tuttavia, dopo la rimozione della cistifellea, è necessario continuare a seguire una dieta povera di grassi.

Fonti: https://1t.cz/jak-poznat-bolest-zlucniku/

post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.