Complesso B: a cosa serve? I sintomi più comuni della carenza di vitamina B

Gli integratori alimentari sono un ottimo strumento per integrare vitamine e sostanze importanti quando non possiamo ottenerle naturalmente dagli alimenti. Soprattutto in inverno, quando la frutta e la verdura fresche scarseggiano, il nostro organismo ha bisogno di una carica di vitamine. E uno di questi è il complesso B.

Complesso B: a cosa serve?

Sebbene la vitamina B si trovi comunemente in alimenti come lievito, legumi, carne, cereali integrali e noci, a volte la normale assunzione non è sufficiente a soddisfare il fabbisogno di base di vitamina B.

I seguenti gruppi di persone dovrebbero aumentare l’assunzione di vitamina B:

  • donne incinte,
  • vegetariani,
  • anziani,
  • alcolisti,
  • persone con indigestione o basso apporto calorico.

Che cos’è un complesso B?

Complesso B è il nome collettivo delle 8 vitamine B. Sono essenziali per il corretto funzionamento dell’organismo e contribuiscono alla salute e alla vitalità generale.

Il complesso B è composto dalle seguenti vitamine:

  • B1 (tiamina): crescita e sviluppo delle cellule,
  • B2 (riboflavina): conversione del cibo in energia,
  • B3 (niacina): supporto alla digestione e al sistema nervoso,
  • B5 (acido pantotenico): coinvolto nel metabolismo dei grassi,
  • B6 (piridossina): influisce sulla funzione cerebrale,
  • B7 (biotina): coinvolta nel metabolismo,
  • B9 (folato): importante per la divisione delle cellule germinali,
  • B12 (cobalamina): sviluppo dei globuli rossi e del DNA – si trova solo in fonti animali.

Carenza di vitamina B

La manifestazione più comune della carenza di vitamina B è l’anemia o anemia. Questa è causata direttamente da bassi livelli di B6 o B12. Quest’ultima è molto comune nelle persone che non mangiano prodotti animali, quindi i vegani non dovrebbero dimenticare di integrare con la vitamina B12.

L’anemia si manifesta con altri sintomi come affaticamento, diminuzione dell’appetito, vertigini, estremità fredde, cefalea e debolezza. È sempre importante identificare la causa quando si sospetta un’anemia, in quanto può derivare da motivi diversi da una carenza di vitamine del gruppo B.

Un segno molto comune di bassi livelli di vitamina B è anche le manifestazioni cutanee che comportano screpolature della pelle e rottura delle cuticole delle unghie. Le persone con carenza di B hanno anche unghie e capelli di qualità inferiore.

Perché assumere il complesso B?

La vitamina B è coinvolta in numerose funzioni essenziali dell’organismo e una sua carenza può rendere la vita difficile. Se appartenete a uno dei gruppi a rischio di carenza di B, integrate onestamente.

Anche tutte le donne che soffrono di un’alterazione della qualità di unghie e capelli dovrebbero essere attente. Provate a investire in integratori alimentari per una volta invece di investire in cosmetici costosi. Il cane sepolto potrebbe essere solo una carenza di vitamina B.

Gli atleti dovrebbero prendere in considerazione anche l’integrazione del complesso B, in quanto può aiutare a migliorare le prestazioni e il recupero del corpo.

Sovradosaggio di vitamina B

Tutte le vitamine del gruppo B sono idrosolubili e non si accumulano nell’organismo. Il sovradosaggio si verifica molto raramente, ma una dose elevata di B3 può causare la desquamazione della pelle e l’assunzione eccessiva di B5 può causare disturbi allo stomaco.

Seguire sempre le dosi consigliate per gli integratori alimentari e consultare il medico o il farmacista in caso di dubbi.

5/5 - (1 vote)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.