Come coprire i capelli bianchi senza chimica? 7 semplici trucchi naturali

capelli bianchi

Invecchiare è un processo naturale che fa parte della vita. L’avete ripetuto più volte e ancora non riuscite a superare i capelli grigi? Abbiamo 7 consigli su come coprire il grigio senza l’uso di prodotti chimici e ridare ai capelli il colore perduto con l’aiuto della natura.

1) Tè nero come tintura per capelli

… perché non è solo ideale per un tè pomeridiano. Si può anche usare per fare tinture naturali per capelli fatte in casa. Tutto ciò di cui avete bisogno è:

  • tè nero – 6 cucchiai
  • acqua – 3 litri
  • aceto di sidro di mele – 3 cucchiai

Far bollire l’acqua e mettervi il tè in infusione. Una volta che il tè è tiepido, filtratelo e mescolate l’aceto di sidro di mele. Il colore naturale del tè è nel mondo, possiamo passare alla sua applicazione.

Sciacquare i capelli con lo shampoo e risciacquarli accuratamente, poi far passare il colore al tè, lasciarlo condizionare per almeno un’ora e poi risciacquare. In alternativa, è possibile aggiungere alla tinta una maschera per capelli: l’applicazione sarà più semplice e i capelli saranno perfettamente nutriti.

2) Maschera naturale al caffè per coprire i capelli bianchi

La base è il caffè macinato di qualità, dimenticate le miscele istantanee.

  • Preparare una tazza di caffè forte e lasciarla raffreddare,
  • aggiungere 2 tazze del vostro balsamo
  • e una tazza di caffè macinato.

Mescolare la miscela e applicarla sui capelli bagnati e sottoposti a shampoo. Lasciare agire per almeno un’ora e poi risciacquare.

Il caffè preparato con la soda caustica colora i capelli fino a una tonalità, il balsamo aiuta a districarli meglio o a lucidarli. Il caffè fresco, inoltre, darà ai vostri capelli le sostanze nutritive necessarie e ne favorirà la crescita, oltre a profumare la vostra criniera.

3) Gusci di noce per la colorazione dei capelli

Non è sufficiente far cadere le conchiglie come barche sull’acqua: se le macinate, serviranno come efficace tintura grigia naturale e per scurire i capelli. E non è una novità, anche le nostre nonne combattevano così i capelli bianchi. Avrete solo bisogno di:

  • gusci di noce macinati o schiacciati (più fine è la polvere, più facile è la manipolazione e migliore è l’effetto)
  • un litro di acqua bollente

Versare la polvere di guscio di noce sopra l’acqua bollente e lasciare lampeggiare per almeno due giorni, ma fino a una settimana.

Utilizzare l’estratto dopo aver lavato i capelli come spray che non si lava via e usarlo per asciugare e acconciare i capelli nel modo classico.

4) Ortica e tinte per capelli?

Non c’è nemmeno bisogno di scrivere dei benefici dell’ortica per la salute del nostro organismo. Tuttavia, è in grado di gestire anche i capelli grigi, che colora in modo eccellente. Per il colore dell’ortica avremo bisogno di:

  • qualche manciata di ortiche fresche tritate
  • acqua calda

Basta versare dell’acqua bollente sulle ortiche, lasciare in infusione per almeno un’ora e poi applicare sui capelli lavati come spray che non si lava via. Come nel caso del mallo di noce, l’intruglio dovrebbe essere molto forte.

5) Tintura per capelli al sambuco

Nella vostra zona ci sono le bacche di sambuco? Aspettate poi che le sue bacche maturino e in pochi istanti avrete una tintura naturale per capelli in casa. Sono necessari:

  • 4 manciate di bacche di sambuco
  • acqua bollente

Versare acqua bollente sulle bacche di sambuco in modo da coprirle e dopo che si sono raffreddate, frullare il tutto. Potete anche aggiungere il vostro balsamo preferito, ma per ottenere risultati migliori vi consigliamo di non diluire ulteriormente la miscela.

Semplicemente applicate la miscela ottenuta sui capelli lavati con lo shampoo, che poi avvolgerete in un vecchio asciugamano per un’ora o due. In seguito, è sufficiente lavare via il prodotto e utilizzare un balsamo, se necessario.

6) Carote e barbabietole per la tintura dei capelli

Si può scegliere una sola delle verdure, ma è la combinazione delle due che ha un aspetto migliore e riesce a ottenere un sorprendente colore rosso o rosa intenso sui capelli chiari. Sui capelli più scuri, aggiungono una tonalità più rossa o mogano e una grande lucentezza.

Non è necessario cucinare, basta fare un frullato con le carote e le barbabietole o, in alternativa, usare uno spremiagrumi per ottenere il loro succo.

Il rapporto tra carote e barbabietole dovrebbe essere di 1:1, ma si può regolare nel tempo per ottenere la tonalità desiderata.

Applicare semplicemente la miscela ottenuta sui capelli lavati e lasciare agire per un’ora prima di risciacquare. Ma attenzione a non macchiare inavvertitamente il bagno, gli asciugamani e i vestiti, sia le carote che le barbabietole tingono quasi tutto ciò con cui vengono a contatto. Indossare i guanti e lavare immediatamente gli schizzi dalla vasca.

7) Farsi fare l’henné

La tintura naturale all’henné può affrontare sia la crescita dei capelli che i capelli bianchi. Non troverete più solo tonalità rosse o rossastre in farmacia, ma potrete scegliere tra molte sfumature di marrone o optare per il nero.

Anche se l’applicazione è più impegnativa, il colore rimane bello fino a 4 settimane. L’unico inconveniente, come per le carote e le barbabietole, è una vasca da bagno, un bagno disordinato e la macchiatura di ogni capo d’abbigliamento (non solo) toccato con l’henné.

Si tratta di un modo delicato e naturale di tingere i capelli che li nutre anche, per cui è possibile lasciare l’henné in posa fino a 2 ore. Tuttavia, consigliamo assolutamente di seguire esattamente le istruzioni, compresa la temperatura dell’acqua desiderata, che potrebbe influire sulla tonalità finale.

health.harvard.edu

5/5 - (1 vote)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.