Come calcolare l’ovulazione?

Se tu e il tuo partner state cercando di avere un bambino o, al contrario, state attenti a non rimanere incinta, probabilmente vi siete già imbattuti nell’argomento dell’ovulazione e dei cosiddetti giorni fertili. Ti consiglieremo su come calcolare l’ovulazione dal calendario, così come altri metodi per scoprire quali sono i giorni migliori per il concepimento.

Cosa significa ovulazione e giorni fertili

L’ovulazione rappresenta una pietra miliare nel contesto della fertilità di una donna. È il periodo in cui avviene il rilascio di un ovulo maturo dall’ovaio, che di solito avviene a metà del ciclo mestruale. È strettamente legato ai giorni fertili, l’intervallo di tempo in cui una donna ha le migliori possibilità di rimanere incinta.

La massima fertilità arriva di solito 2-3 giorni prima dell’ovulazione e 1-2 giorni dopo l’ovulazione. A differenza dell’ovulazione, che è solo un giorno, ci sono cinque giorni fertili. I giorni rimanenti sono definiti infertili o meno fertili. E il più basso fertilità è associato al ciclo mestruale.

È possibile calcolare la data approssimativa dell’ovulazione da soli a casa, come fare? La chiave è la regolarità delle mestruazioni e un calendario mestruale. Dovresti registrare tutte e tre le fasi del tuo ciclo nel tuo calendario mestruale:

  • follicolare – inizia il primo giorno delle mestruazioni ed è un precursore dell’ovulazione, c’è solo una piccola possibilità di concepimento in questa fase e di solito dura 13-18 giorni,
  • ovulazione – si verifica un  di solito nel mezzo del ciclo,
  • luteale – inizia il giorno dell’ovulazione e finisce il primo giorno delle mestruazioni, gradualmente nei giorni il livello di estrogeni nel sangue scende e dura 12-16 giorni.

Si dovrebbe tenere un calendario mestruale per diversi mesi. Questo perché più registrazioni si hanno, più accurato sarà il calcolo dell’ovulazione, dato che si ottiene una migliore comprensione del proprio corpo per un periodo di tempo più lungo.

Come calcolare l’ovulazione da un calendario

Probabilmente il modo più semplice per calcolare l’ovulazione da soli a casa è usando un calendario mestruale. Tuttavia, non si può mai essere completamente sicuri dei risultati – il corpo umano non è una macchina e poche donne hanno un ciclo mestruale veramente regolare, e la regolarità è fondamentale.

I paragrafi precedenti hanno già menzionato che l’ovulazione arriva tipicamente nel mezzo del ciclo. Ne consegue che dipende sempre dalla lunghezza del ciclo mestruale. Così, per un ciclo che dura tipicamente 28 giorni, l’ovulazione di solito arriva il 14° giorno, con giorni fertili tra l’11° e il 15°. In un ciclo di ventidue giorni, l’ovulazione avviene l’undicesimo giorno, con giorni fertili tra l’ottavo e il dodicesimo, ecc.

772
ovulation calculator

Fonte: Pixabay

Nel caso di utilizzare un calendario mestruale, puoi calcolare l’ovulazione sottraendo venti dal numero di giorni del ciclo più breve per darti il primo giorno fertile, e poi sottraendo dieci dal numero di giorni del ciclo più lungo per darti l’ultimo giorno fertile. In alternativa, calcolatrice mestruale.

Calcolo dell’ovulazione e misurazione della temperatura basale

Un altro metodo, un po’ più sofisticato, per calcolare l’ovulazione è quello di misurare la temperatura basale. Dovresti sempre prendere la tua temperatura basale alla stessa ora, subito dopo il risveglio. Prima dell’ovulazione, la temperatura si aggira intorno ai 36,3°C – 36,7°C. Prima dell’ovulazione, la temperatura scende e poi risale di circa 0,5 °C. Puoi misurare la tua temperatura basale sia in bocca che nella vagina.

Monitorare il tuo muco cervicale

Oltre alla temperatura basale, puoi anche monitorare i cambiamenti, sul tuo corpo. L’avvicinamento all’ovulazione è associato a un muco cervicale più sottile, acquoso o trasparente, che spesso rimane sulla carta igienica o sulla biancheria. Al di fuori dei giorni fertili, il muco cervicale è appena visibile.

Acquista un test di ovulazione

Un modo più rapido per scoprire la data di ovulazione è quello di prendere un test di ovulazione, che risponde all’aumento dell’ormone luteinizzante che appare prima dell’ovulazione. Puoi comprare il test nelle farmacie e nelle drogherie. Usa la tua urina del mattino per il test.

Due strisce sul test di ovulazione indicano giorni fertili e con un risultato positivo. Un risultato negativo – giorni infertili, lo saprete da una striscia o due, ma quella del test sarà più leggera. Se il test è giudicato non valido, non apparirà nessuna striscia nell’area di controllo.

Visitare il medico

Il modo più sicuro per scoprire quando stai ovulando è visitare un medico per fare un’ecografia. Un’ecografia consiste nel guardare il follicolo, la formazione che forma il futuro uovo, e lo strato di cellule di supporto che serve da involucro.

womenshealth.gov

5/5 - (1 vote)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.